Quelli che stiamo vivendo in questi giorni sono eventi eccezionali che, per la loro natura, hanno richiesto un intervento a dir poco eccezionale. Al fine di salvaguardare la nostra salute, infatti, il governo ha emanato delle disposizioni molto chiare che prevedono, salvo alcune eccezioni, che in tutta Italia non si possa uscire di casa se non per comprovati motivi di lavoro o per gravi esigenze familiari o sanitarie.

Misure drastiche, a cui facciamo molta fatica ad abituarci, ma che allo stesso tempo hanno portato alla nascita di iniziative speciali come la piattaforma Solidarietà Digitale, l’iniziativa del Ministro per l’Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione, finalizzata a ridurre l’impatto sociale ed economico del Coronavirus.

Dagli operatori Tim, Vodafone e Wind, fino ad Amazon, Infinity, Microsoft, Google, sono sempre di più le aziende, startup e associazioni che promuovono gratuitamente la digitalizzazione con soluzioni e servizi innovativi per tutti coloro che restano a casa.
Qui potete trovare un elenco dei servizi già disponibili sulla piattaforma, in continuo aggiornamento.

Questa reclusione forzata tra le mura domestiche, inoltre, può rivelarsi anche un’occasione utile per investire, ma anche far scorrere, il proprio tempo nell’aggiornamento e nell’apprendimento. A questo proposito segnaliamo i numerosi webinar, sia gratuiti che a pagamento, raccolti da Andrea Romoli nel suo articolo che potete trovare qui.

#iorestoacasa